Premio Pedriali per l’innovazione industriale: il 21 luglio l’evento di premiazione

Promosso e finanziato dalla Provincia di Forlì-Cesena, il Premio Giuseppe Pedriali nasce da un lascito dello stesso Pedriali (nella foto), talento brillante ed internazionale dell’elettrotecnica e dell’ingegneria delle grandi infrastrutture, nato a Cannuzzo di Cercia (RA) nel 1867 e morto a Forlì nel 1932. Tra le sue varie opere si distinguono il lavoro di progettazione fondativo del sistema tramviario di Bruxelles e il sistema di comunicazioni urbane di Buenos Aires. Pedriali ha lasciato alla città di Forlì anche una ricca collezione artistica.

Il Premio Pedriali, assegnato biennalmente da una Commissione coordinata dal Politecnico di Milano con la partecipazione della Provincia di Forlì-Cesena, del Politecnico di Torino, dell’Accademia dei Lincei e di Confindustria (nella sua espressione territoriale di Confindustria Romagna), è rivolto al miglior progetto nel panorama della ricerca nazionale in tema di “tecnologie abilitanti” per l’industria.

L’edizione 2020 del Premio è stata assegnata a Emanuele Guglielmi, fondatore di PhotonPath, in merito ai progetti di circuiti fotonici integrati per dispositivi riconfigurabili capaci di spingere la capacità, disponibilità e programmabilità delle reti ottiche di telecomunicazioni.

Il prossimo 21 luglio alle ore 11,00 è previsto l’evento di premiazione (online) a cui seguirà una tavola rotonda sul tema “La sfida delle reti per la trasformazione digitale”, promossa dal Tecnopolo di Forlì-Cesena, gestito da Ser.In.Ar, nodo ufficiale della Rete Alta Tecnologia Emilia-Romagna per la provincia di Forlì-Cesena, in collaborazione con la Provincia di Forlì-Cesena.

Prenderanno parte all’evento: Gabriele Fratto e Lorena Batani, rispettivamente presidente e consigliere della Provincia di Forlì-Cesena, Massimo Carnevali, direttore Clust-ER Innovate e Davide Stefanelli (VEM Sistemi) consigliere Confidustria Romagna: modera l’evento Lorenzo Ciapetti, responsabile del Tecnopolo Forlì-Cesena.

L’evento è gratuito e aperto a imprese, enti e istituzioni: si richiede l’iscrizione online. Per iscriversi clicca qui

Scarica l’invito all’evento

Potrebbero interessarti anche...